Nella Terra di Mezzo...

La magia dei desideri realizzati, non è utopia, non sono loro a non esistere, ma siamo noi che li blocchiamo smettendo di crederci. (Ejay Ivan Lac)
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Lammas, la Festa del Raccolto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Asineth
Admin
avatar

Messaggi : 972
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 42
Località : Catania

MessaggioTitolo: Lammas, la Festa del Raccolto   Lun Lug 31, 2017 12:41 am

Lughnasad si celebra il primo agosto ed il suo nome significa commemorazione di Lugh.
Questa festa è conosciuta anche col nome di Lammas, nome ripreso da una festività anglosassone che si celebrava nello stesso periodo e che deriva da “loaf-mass” (festa del pane) ed è una festa di ringraziamento dove il pane simboleggia il primo frutto del raccolto.
Lammas è la prima delle tre feste del raccolto, insieme a Mabon e Samhain.
Il sole, impiegando tutte le sue energie nei campi, non riesce a mantenersi forte e inizia ad indebolirsi, le giornate diventano sempre più brevi mentre le notti si allungano.

In questa festa si celebra il sacrificio del Dio nel suo ciclo di morte e rinascita. In passato, durante questa festa, avveniva quello che viene chiamato il “Sacrificio del Grano”. Si celebrava cioè la morte e la rinascita dello spirito di questo cereale che rappresentava il Dio che, sotto forma di spiga, cadeva sotto la falce, ma sarebbe poi risorto come farina, pane, e altro giovane seme pronto a rinascere nel ciclo successivo. Così come il Dio muore nella raccolta, lui rivive dai suoi stessi germogli. Ecco così la leggenda del Dio che si sacrifica per poi tornare a vivere, ancora ed ancora.


Asineth




L’imminente morte del Dio però non deve essere motivo di tristezza. Tutto fa parte di un disegno prestabilito e la ruota, perché continui a mantenere l’equilibrio, deve continuamente girare.
Il sacrificio, quindi la morte, non è visto come una fine, ma come trasformazione e come una rinuncia necessaria per raggiungere un qualcosa di più importante e più profondo.
Il seme del Dio vive nel grembo della Madre che si trova nel periodo della sua massima abbondanza e i frutti del loro lavoro e della loro unione li vediamo ovunque.
Il nostro compito è di riunirci per raccogliere queste ricchezze, meditare sul ciclo di vita-morte-rinascita, e festeggiare.


Il grano è sempre stato associato a divinità che venivano uccise e che ritornavano dal mondo sotterraneo, per questa ragione fare il pane, specialmente quello di granturco, è un atto sacro in questo sabbat.

Per celebrare Lammas in semplicità, si può preparare del pane, che poi si dividerà con amici e parenti. Creare bambole di foglie di granoturco è un’altra tradizione di questa festa.
Magia di prosperità è adatta a questo periodo. Ringrazia gli Dei per ciò che hai e medita, visualizzandoti mentre porti a compimento un progetto che hai già iniziato. Simbolo di abbondanza per eccellenza è la cornucopia.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Lammas, la Festa del Raccolto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» FESTA DEL PAPA'
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» Una festa "diversa"
» regalino per la festa del papà
» Festa dell'Immacolata...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Nella Terra di Mezzo... :: Sabbah-
Andare verso: